Tufaio Pas Dosè

Tufaio Pas Dosè

Il vigneto
Posizione geografica: Zagarolo (RM). Regione: Lazio
Terreno: silicio 75%, argilla 25%
Età del vitigno: 23 anni
Sistema di allevamento della vite: Cordone speronato
Densità: 4500 piante per ettaro
Produzione: Intorno ai 7500 kg di grappoli per ettaro

Il vino
Il Tufaio brut rappresenta per l’azienda l’inizio dell’attività, perché fu il primo ad essere prodotto nel 1990 in controbattuta all’epoca, che vedeva una produzione di romanelle e brachetti. E’ uno spumante metodo classico pas dosè, interamente lavorato ed affinato in una grotta di tufo scavata a mano nel 1881, alla temperatura costante di 12,5°. Dall’imbottigliamento, che avviene nella grotta, al remuage su pupitre, fino al degorgemènt tramite sboccatura à la voilè, sono passaggi effettuati interamente a mano.

Vitigni: Pinot bianco 60%, Chardonnay 30%, 10% Malvasia laziale
Gradazione alcolica: 12,50%

Metodo di vinificazione
Metodo: Classico, pas dosè; sboccatura à là volè.
Prima vinificazione: Fermentazione senza bucce 12 giorni a temperatura controllata di 18°.
Affinamento in bottiglia: 24 mesi sulle fecce in grotta.

Valutazione organolettica
Perlage: elegante, fine, con bollicine composte che confluiscono al centro del bicchiere.
Colore: Giallo dorato brillante
Olfatto: Intenso, sentori floreali, di frutta fresca e minerali.
Gusto: Corposo, elegante, piacevolmente secco.

Abbinamenti
Pesce o formaggi delicati, carni bianche, ideale con pancetta alla brace. Ottimo anche come aperitivo.

Riconoscimenti
BIBENDA 2016 – 4 Grappoli Tufaio Brut 2012

Categorie: ,
000

Il vigneto
Posizione geografica: Zagarolo (RM). Regione: Lazio
Terreno: silicio 75%, argilla 25%
Età del vitigno: 23 anni
Sistema di allevamento della vite: Cordone speronato
Densità: 4500 piante per ettaro
Produzione: Intorno ai 7500 kg di grappoli per ettaro

Il vino
Il Tufaio brut rappresenta per l’azienda l’inizio dell’attività, perché fu il primo ad essere prodotto nel 1990 in controbattuta all’epoca, che vedeva una produzione di romanelle e brachetti. E’ uno spumante metodo classico pas dosè, interamente lavorato ed affinato in una grotta di tufo scavata a mano nel 1881, alla temperatura costante di 12,5°. Dall’imbottigliamento, che avviene nella grotta, al remuage su pupitre, fino al degorgemènt tramite sboccatura à la voilè, sono passaggi effettuati interamente a mano.

Vitigni: Pinot bianco 60%, Chardonnay 30%, 10% Malvasia laziale
Gradazione alcolica: 12,50%

Metodo di vinificazione
Metodo: Classico, pas dosè; sboccatura à là volè.
Prima vinificazione: Fermentazione senza bucce 12 giorni a temperatura controllata di 18°.
Affinamento in bottiglia: 24 mesi sulle fecce in grotta.

Valutazione organolettica
Perlage: elegante, fine, con bollicine composte che confluiscono al centro del bicchiere.
Colore: Giallo dorato brillante
Olfatto: Intenso, sentori floreali, di frutta fresca e minerali.
Gusto: Corposo, elegante, piacevolmente secco.

Abbinamenti
Pesce o formaggi delicati, carni bianche, ideale con pancetta alla brace. Ottimo anche come aperitivo.

Riconoscimenti
BIBENDA 2016 – 4 Grappoli Tufaio Brut 2012